Femminicidio, braccialetto elettronico per tenere sotto controllo gli stalker

Written by Rosaria Sanchirico. Posted in Occhi sul mondo

++ Femminicidio:ok a braccialetto elettronico per stalker ++

Aumentano le misure per contrastare la violenza contro le donne. Con l’approvazione alla Camera di un emendamento del Pd al decreto sul femminicidio, è stato introdotto l’utilizzo del braccialetto elettronico per tenere lontani gli stalker delle vittime. L’emendamento, che prevede anche l’estensione delle intercettazioni telefoniche al reato di stalking, è stato approvato a larga maggioranza.

Il testo prevede che il giudice possa disporre, per chi sia stato allontanato dalla casa familiare per stalking o maltrattamenti, previo consenso dell’imputato, il “controllo mediante mezzi elettronici o altri strumenti tecnici”, che in questo momento coincidono con il braccialetto elettronico. Le commissioni hanno approvato altre due proposte di modifica, una che prevede il gratuito patrocinio e che sia informata la parte offesa, l’altra che esclude la possibilità di applicare l’allontanamento dalla casa familiare nei casi di lesioni lievi.

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Rosaria Sanchirico

Rosaria Sanchirico

Sono laureata in Sociologia con specializzazione in Ricerca Sociale ed Analisi del territorio, pertanto, dal punto di
vista professionale, il mio interesse è volto ad analizzare con strumenti teorici, metodologici e statistici, i fenomeni
sociali, i processi e le manifestazioni tipiche della vita associata contemporanea. Da qui l’idea di avviare un’attività
in proprio che mi permetta di fare: ricerca sociale e di mercato, servizi alla formazione, consulenza alle imprese e
progettazione a tutto campo. Oggi è necessario essere salf-made man!Dedico molto del mio tempo all’associazionismo, credo che quest’ultimo abbinato al volontariato rispetti un
principio importante della nostra costituzione, quello della sussidiarietà.La mia passione più grande è gioire della propria casa e della propria famiglia quotidianamente e vivere a pieno
quelle che io chiamo le mie attività di “laboratorio domestico” (cucina, ricamo, lavoro ai ferri, cura dei propri cari e
tanto altro). Per me quello casalingo è l’habitat ideale per mettere a frutto le vere doti di donna.Ovviamente, tutto questo mio vivere non avrebbe senso se non esistesse il mio Yang, la mia perfezione, la mia
dolce metà o semplicemente … Francesco.

Lascia un commento