La Val D’agri nella basilicata che cambia… sviluppo ed economia. – Val D’Agri

Written by Antonella Amodio. Posted in Occhi sul mondo

INV_PITT_web

Intervento

Buona sera a tutti, sono antonella amodio, presidente dell’associazione yin-sieme. La nostra associazione persegue senza scopo di lucro, fini sociali e culturali. Ci siamo spesi su tutta la regione in diverse battaglie, prima tra tutte, quella sulla dislessia, a questo proposito vi invito caldamente a partecipare all’incontro su questa tematica, che si terrà al cinema Eden di Villa D’Agri giovedì 9 alle ore 17.00.Ma veniamo all’incontro di questa sera: la Val D’Agri nella Basilicata che cambia, sviluppo ed economia…. Per quella che è la mia professione di psicologa, sono sempre a contatto con il disagio e per esperienza so che percepirsi soli ad affrontare le difficoltà, sentirsi non capiti in mezzo a tanta gente che pare non vederci, sentirci esclusi da un mondo che ci appare indifferente è il più grande dolore: i drammi interiori si consumano sempre nella solitudine, nell’impossibilità di raccontarsi e sentirsi accolti.

Ma se la solitudine è la più profonda delle ferite, l’appartenenza è il fattore di resilienza più grande, quello che fra tutti ci rende più forti, più resistenti alle avversità della vita… Il mondo dell’ associazionismo sa bene quanto sia importante fare gruppo intorno ad un problema, la possibilità più bella degli esseri umani è proprio quella di una collettività che diviene capace di farsi carico dei problemi del singolo, una collettività non è altro che l’insieme dei singoli.. L’associazionismo, per la sua capacità di essere a disposizione della gente, dei loro problemi, in questo momento deve illuminare la via ad una politica nuova che torni a dialogare con i cittadini.Le associazioni sono costituite per lavorare attivamente in campo sociale, culturale, formativo ecc. nessuna di queste tematiche può essere slegata dall’emancipazione sociale e culturale della popolazione e quindi dalla politica.. E’ da troppo tempo ormai che questa si è allontanata dalla vita reale dei cittadini, che, chiusa in stanze e palazzi, prende decisioni senza il reale coinvolgimento della popolazione.Politica secondo  Platone, tra i primi a darne una definizione, è l’amministrazione, della “polis”, della città, perseguendo il bene di tutti.La determinazione di uno spazio pubblico al quale tutti i cittadini partecipano, la sfera delle decisioni collettive sovrane.

Ma, al di là delle definizioni, è sin troppo ovvio che essa riguardi tutti i soggetti facenti parte di una società, e non esclusivamente coloro che operano nelle strutture deputate a determinarla, la politica è occuparsi in qualche modo di come viene gestito lo stato e le sue substrutture territoriali. Sin troppo ovvio che il problema di  una maglia rotta è il problema di tutta la rete.Proprio questo lo scopo di questa serata, partecipare attivamente alla vita politica della nostra Regione, alla gestione di quei territori che ci hanno visto nascere e crescere, che noi tutti speriamo possano continuare a farlo con i nostri figli.

Ora il sindaco ci darà il suo benvenuto…. Vorrei così passare la parola al primo relatore di questa serata, Monica Gregoriano, responsabile per la Val D’Agri della nostra associazione nonché consigliere del Comune di Marsico Vetere…..

Ed ora ho il piacere di invitare Romualdo Coviello, docente della nostra università e consigliere comunale….

La parola passa così ad un’altra preziosa componente della nostra associazione, Elena Vigilante, responsabile di Yin-sieme per il potentino e ….

Ora la parola a Severino Romano, docente dell’università della Basilicata….

Ed infine l’intervento di Giovanni Casaletto, segretario regionale giovani democratici…

Vorrei quindi invitare a concludere questa serata Marcello Pittella, consigliere regionale, ma soprattutto amico, spesso al mio fianco nella mia battaglia per la dislessia sia come medico e sia come promotore di una legge regionale al riguardo, che, vorrei ricordare, essere stata la prima in Italia. Nessuno meglio di lui potrebbe interpretare queste nuove istanze per una politica che sia realmente al servizio del cittadino, lui che da sempre si è speso in provvedimenti legislativi dall’alto valore sociale, ultimo quello, di pochi giorni fa, sulla dipendenza dal gioco d’azzardo…

 

 

Trackback dal tuo sito.

Antonella Amodio

Antonella Amodio

Presidente

Francesca Antonella Amodio, per tutti Antonella, presidente di Yin-sieme. Docente, pedagogista, psicologa, psicoterapeuta ad indirizzo bioenergetico, biodanzante. Formatrice nazionale DSA, da brava dislessica, ideatrice e conduttrice delle ‘feste dys’ di cui sono ovviamente a tutti gli effetti il capo.
Autrice de ‘Il laribinto, il mio viaggio nella dislessia’ e del romanzo ‘Lo zoo del piano di sopra.. quando al piano di sotto l’amore fa male , adoro scrivere. Istruttrice di nuoto, molti gli sport praticati, amo tutto quello che ha a che fare con la corporeità così come con la spiritualità, pratico meditazione e sono stata più volte in India per questo, ho il secondo livello di Reiki, sono vegana, rispetto e onoro ogni religione e credo in quella dell’essere umano. Da quando un anziano monaco m’ha detto che il mio sorriso è il sorriso di Dio, ho realizzato che è vero, quello di ognuno lo è, così ho pensato che il Paradiso sarà qui, quando ogni essere al mondo sorriderà e…io voglio essere in Paradisoooo!

Lascia un commento