“MA SONO TUTTI DISLESSICI?”

Written by Angela Geraldi. Posted in DSA

  • 001
  • 015
  • 017

La risposta del prof. Giacomo Stella ospite della sez. AID di Potenza

Lunedì 3 febbraio u.s. nell’ambito dei seminari Incontriamoci e parliamo di… la sezione AID di Potenza, ha ospitato il prof. Giacomo Stella (psicologo-docente universitario-fondatore dell’AID e del Centro S.O.S. Dislessia di Bologna) massimo esperto di DSA in Italia. Nell’aula magna dell’Istituto Comprensivo La Vista numerosi insegnanti, genitori, psicologi, logopedisti hanno partecipato con grandissimo interesse a questo incontro tanto atteso, che ha riportato il prof. Stella a Potenza dopo diversi anni. L’illustre relatore si è soffermato, con la competenza e la simpatia che lo caratterizzano, sui meccanismi dell’apprendimento, sugli automatismi che intervengono nei processi di letto-scrittura, sul ruolo strategico degli insegnanti nella problematica DSA. Nel suo intervento il prof. Stella ha strategicamente alternato contenuti scientifici, esempi pratici e aneddoti di vita personale e professionale, catturando per oltre due ore l’attenzione dei presenti e fornendo loro importanti elementi di riflessione.

Trackback dal tuo sito.

Angela Geraldi

Angela Geraldi

Sono docente di Educazione Fisica specializzata in Cinesiologia Correttiva e Rieducativa e nell’insegnamento di sostegno. Insegno, infatti, ad alunni diversamente abili nella Scuola Secondaria di I grado.
Da qualche anno mi occupo anche di DSA e sono referente per gli insegnanti della sez. AID di Potenza. L’incontro con il “pianeta dislessia” è avvenuto per caso ma è stato subito coinvolgente e affascinante. Credo che i DSA rappresentino una delle sfide più importanti per la Scuola e per noi insegnanti. Solo noi, infatti, con le giuste strategie e la collaborazione della famiglia, possiamo guarire gli alunni dislessici dal “mal di scuola”. Sicuramente avere un nipote dislessico mi permette di vivere e, spero, capire il problema dai diversi punti di vista: quello degli alunni, quello dei genitori e quello degli insegnanti.
Come tutti, ho anch’io delle passioni e degli interessi: amo il movimento e lo sport (ho giocato a basket per vent’anni, ma ho anche praticato nuoto, tennis, sci); mi piacciono la lettura, il cinema, i viaggi…

Lascia un commento